Mission

Il “Centro Sociale Papa Giovanni XXIII” ha come fine il contrasto alle cause prime di disagio sociale e la promozione di ogni forma di inclusione e appartenenza.

Indipendentemente dai soggetti a cui ci rivolgiamo, nelle loro “categorie” sociali, la nostra attenzione e il nostro impegno rimane rivolto all’uomo e principalmente agli ultimi; cercando di testimoniare, in tempi storicamente difficili, la centralità dell’attenzione per “l’altro” in una logica di coesione e integrazione sociale.

Riteniamo che in ogni forma di intervento sia fondamentale costruire delle connessioni con tutti coloro che, a vario tiolo, operano nel sociale o nel territorio e per questo la nostra organizzazione si propone di essere anche una presenza politica e culturale, un luogo di incontro e confronto per tutti coloro che condividono l’attenzione e l’interesse per l’essere umano.

COSA VOGLIAMO FARE:

L’Associazione intende agire, con i suoi servizi e progetti, per il contrasto delle principali cause del disagio sociale e per la promozione di ogni forma di inclusione e appartenenza. In quest’ottica intende agire in rete, costruendo connessioni con tutti coloro che, a vario titolo, operano nel sociale o nel territorio e lavorano per il miglioramento della qualità di vita e lo sviluppo della dignità umana.
A tal fine l’Associazione si propone anche di essere una presenza politica e culturale ed un luogo di incontro e confronto per tutti coloro che condividono l’attenzione e l’interesse per porre al centro la persona in una logica di coesione e interazione sociale.
Promuove percorsi di inclusione e integrazione sociale e contrasta i processi di disgregazione del tessuto sociale e ogni sofferenza generata dall’ emarginazione, isolamento e solitudine delle fasce deboli della popolazione, sollecitando le comunità locali e favorendo una cultura più qualificata intorno a tali problematiche.

PERCHÉ LO FACCIAMO:

  • La tutela e la promozione dei diritti, del benessere e quindi della salute psico-fisica di tutti i cittadini senza distinzione e della collettività.
  • La laicità come valore fondante.
  • La promozione dell’inclusione e dell’integrazione sociale.
  • L’istituzione di un modello di convivenza sociale solidale e partecipato e di cittadinanza attiva.
storia