Coordinamento regionale unità di strada

23 Dic Coordinamento regionale unità di strada

unità-di-strada

Attvità svolta su tutte le provincie della Regione Emilia Romagna

Accordi e convenzioni in essere

Delibera della Giunta della Regione Emilia Romagna n° 1431 del 06/10/2015 (vedi Allegato n°11).
 

Destinatari

I destinatari giovani sono individuati in base alle progettazioni definite con le Unità di Strada di ogni territorio provinciale.
Il coordinamento regionale si riunisce una volta al mese. Per quanto riguarda le modalità di accesso dei soggetti destinatari, il coordinamento ha partecipato a 8 grandi eventi durante l’anno 2015, con un accesso libero di 18.900 persone.
In questi eventi erano presenti delle unità mobili per attività di prevenzione per fornire, spazi di consapevolezza e informazione su sostanze d’abuso, malattie sessualmente trasmettibili ed incidenti stradali ai partecipanti agli eventi stessi.

Breve descrizione

Il coordinamento regionale U.D.S. è lo strumento tecnico adottato dalla Regione Emilia Romagna per coordinare a livello regionale i servizi di prossimità regolati dalla delibera 1533/2006.
Il gruppo di lavoro ha come obiettivi principali:
1. condividere le esperienze e le conoscenze acquisite nei servizi di appartenenza;
2. condividere modalità operative, procedure e “buone prassi” rispetto agli interventi nei luoghi dell’aggregazione e del divertimento giovanile sul tema dei consumi di sostanze e dei comportamenti a rischio ad essi collegati;
3. collaborare alla definizione di linee guida per l’organizzazione degli interventi e servizi di riduzione del danno/limitazione dei rischi e l’integrazione tra servizi sociali e sanitari;
4. evidenziare le necessità di formazione, aggiornamento professionale e approfondimento culturale sui temi del lavoro di strada; 5. potenziare le strategie di coordinamento tra i diversi servizi del territorio regionale.


Modalità di svolgimento

Modalità di svolgimento Le attività promosse sono state le seguenti: 1. confronto costante sia sulle buone pratiche e modalità di lavoro sia sullo scambio sulle nuove tendenze e sui fenomeni incontrati attraversa lo sviluppo delle progettazioni; 2. attivazione e stabilizzazione del sistema di valutazione delle unità di strada di livello regionale; 3. organizzazione della partecipazione delle unita di strada ad eventi regionali o ad eventi locali attraverso interventi comuni; 4. l’organizzazione di percorsi formativi legati hai bisogni degli operatori coinvolti (formazione sessualità e legalità ed emergenza urgenza). 5. Attivazione di un gruppo regionale per la ridefinizione delle linee guida sulla Riduzione del Danno promosse dalla Regione Emilia Romagna nel 1995; 6. Predisposizione della scheda di rilevazione dati regionale sull’utilizzo dell’etilometro.

Personale impiegato

Il servizio è svolto da un’equipe composta da un Coordinatore (10 ore la settimana) ed un Educatore (20 ore la settimana) che si sono coordinati con le Unità di Strada delle varie province della Regione Emilia Romagna.

No Comments

Post A Comment