Operatori per strada – Piacenza

22 Dic Operatori per strada – Piacenza

unità-di-strada
Servizio di Prossimità a Piacenza

Accordi e convenzioni in essere

Contratto con Azienda Usl di Piacenza

Destinatari

I destinatari dell’intervento sono persone in stato di marginalità sociale e tossicodipendenza, da un lato e, dall’altro giovani a rischio che frequentano i luoghi dell’aggregazione e del divertimento. L’identificazione avviene all’interno dei luoghi di ritrovo del target (piazze, bar, discoteche, parchi, etc.).
Il Progetto O.P.S. lavora sul principio del libero accesso al servizio, ovvero non si richiedono particolari e specifici requisiti; altresì lavora in rete principalmente con Ser.T., Servizi Sociali del Comune di Piacenza e quindi interviene anche su specifica segnalazione dei servizi sopra citati.

Obiettivi

Gli elementi e le ipotesi scientifiche su cui si basa l’interpretazione sono la riduzione del danno, il lavoro educativo di strada, il concetto di prevenzione primaria e promozione del benessere, le ricerche e le linee guida.

Breve descrizione

La teoria di base e modello interpretativo del progetto si riferiscono alla delibera regionale 1533/2006: le sostanze consumate a livello ricreativo sono entrate a far parte della vita quotidiana delle giovani generazioni e immaginare un mondo senza sostanze psicoattive e comportamenti di consumo è una prospettiva impossibile.
Assumono quindi importanza basilare i comportamenti legati al consumo di queste sostanze. Occorre assumere strumenti di controllo in chiave educativa e buone pratiche che contribuiscano a limitare il più possibile danni e rischi e che permettano un passaggio positivo di informazioni.
Il metodo di lavoro utilizzato nei luoghi del loisir (discoteche invernali ed estive, concerti, feste, etc.) è la strutturazione all’interno dell’evento di uno spazio in cui esporre materiale informativo, materiale di riduzione dei rischi e organizzare attività animative adeguate al luogo.
Parallelamente all’attività interna e in funzione delle condizioni geografiche del luogo e della situazione metereologica, gli operatori strutturano, all’esterno di eventi del divertimento o luoghi dell’aggregazione, uno spazio relax che oltre ad attività di animazione e di riduzione dei rischi (es. etilometro) dà la possibilità alle persone di riposarsi e di fare passare tempo tra l’uscita dal luogo dell’evento e l’automobile, attraverso la distribuzione anche di generi di conforto (acqua, succhi di frutta, cracker, biscotti). Le attività promosse sono distribuzione di materiale informativo e di prevenzione, distribuzione di generi di conforto, attività di aggancio/animazione, attività di primo soccorso, costruzione di relazioni (attività di ascolto, informazioni, counseling e orientamento ai servizi del territorio).

Personale impiegato

Equipe multidisciplinare composta da:

Educatore Professionale Responsabile Progetto 10
Educatrice Professionale Coordinatrice 20
Educatrice Operatrice 20
Educatore Professionale Operatore 20
Educatore Professionale Operatore 15
Sociologo
Operatrice Pari

Recapito: cell 388.4469763

No Comments

Post A Comment