Progetti

Già nel 1977 il fondatore Don Ercole Artoni ospitava nella sua parrocchia, in località Mancasale di Reggio Emilia, ex detenuti e pazienti dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario in gravi condizioni di marginalità sociale. Dopo un paio di anni furono accolti i primi tossicodipendenti e nel 1981 iniziarono i rapporti con le USL della Regione che inviarono al “Centro Sociale Papa Giovanni” tossicodipendenti ed alcolisti.

Fu una delle prime Comunità Terapeutiche in Italia ad essere riconosciuta come tale dal Servizio Sanitario Pubblico.

Il numero di ragazzi accolti aumentò in misura proporzionale al problema droga, e dalla piccola canonica nella quale Don Artoni accolse i primi ragazzi si è arrivati ora a 6 Strutture Sanitarie accreditate dalla Regione Emilia Romagna, che hanno ospitato negli anni alcune migliaia di ragazzi provenienti da tutta l’Italia : abbiamo lavorato, e continuiamo a farlo in modo proficuo, con i SerT (Servizi Tossicodipendenza delle AUSL) di centinaia di Comuni italiani.

PROGETTI